Lo noleggio
Da Mat:

Ho trovato alcune notizie interssanti e simpatiche su Focus.

Partiamo…..riporto parte di un articolo che spiega da chi prendono il nome vari piatti della cucina internazionale.

Pollo alla Marengo: il piatto è nato alla conclusione della battaglia di Marengo vinta da Napoleone il 14 giugno 1800. Il piatto fu preparato sul campo di battaglia di Spinetta Marengo (vicino ad Alessandria) dal cuoco svizzero di Napoleone, tale Dunand. Usò il cibo che era rimasto dopo tanti giorni di campagna militare: pollo, gamberi di fiume, pomodori, uova e pochi aromi, oltre alla razione di pane per i crostoni. Innaffiò il tutto con un pò di cognac. Il piatto fù così gradito da Napoleone che venne cucinato dopo
ogni battaglia.
Kir: è un drink a base di vino bianco e liquore di ribes nero che prende il nome da Felix Kir (1876-1968) che fu sacerdote e sindaco di Digione in Francia. Usava servire la bevanda di sua invenzione agli ospiti. Il sacerdote era famoso anche per le sue battute taglienti. Quando gli dissero “Non abbiamo mai visto il tuo Dio”, rispose “E il mio sedere? Anche quello non l’avete mai visto, eppure esiste!”
Pesca Melba: Questo dessert, composto da mezze pesche e gelato alla vaniglia, prende il nome da Nellie Melba (1861-1931), cantante lirica australiana. Lo chef francese Auguste Escofier, che lavorara all’Hotel Savoy di Londra, lo creò in suo onore nel periodo in cui la cantante si esibì al Covent Garden Opera House. Il sandwich: la cosa sicura è che prende il nome da John Montagu IV conte di Sandwich (1718-1792). Esistono però due versioni contrastanti riguardo la creazione. La prima dice che il conte inventò il panino perché, essendo un accanito giocatore di carte, mentre era al tavolo si concedeva solo spuntini con carne di manzo tra due fette di pane. La seconda versione dice che invece fosse uno stacanovista per cui non si allontanava mia dalla sua scrivania di lavoro e pranzava con il panino.

In Italia invece, il tramezzino, fu battezzato così da Gabriele D’Annunzio che inventò il termine per sostituire l’inglese sandwich.

Asparagi & Co. alla Bismark: Otto Von Bismarck (1815-1898) unificò tutti i ducati e città stato tedesche in un unico grande impero passando alla storia come uno dei più grandi statisti del 19° secolo. In suo onore molti ristoratori gli intitolarono i nomi di vari piatti: asparagi, carne e perfino le aringhe. Carpaccio: sembra che il piatto sia nato nel 1950 nel ristorante veneziano Harry’s Bar per una cliente, la Contessa Amalia Nani Mocenigo, alla quale il dottore aveva vietato di mangiare carne cotta. Il proprietario del locale, Giuseppe Cipriani, preparò una composizione di sottili fette di carne di manzo cruda servite con una salsa a base di maionese e senape. Lo chiamo Carpaccio in onore dei quadri di Vittore Carpaccio (1465-1525), pittore veneziano, noto per l’uso dei colori rosso e bianco al quale in quel periodo
era dedicata una mostra.
Pizza Margherita: Per onorare la prima regina d’Italia, Margherita di Savoia (1851-1926), il cuoco Raffaele Esposito della pizzeria Brandi di Napoli, creò una pizza in cui i condimenti rappresentavano i colori della bandiera italiana. Era il giugno 1889. Bloody Mary: questo drink a base di succo di pomodoro e vodka, prende il nome da Maria I Tudor (1516-1558), Regina d’Inghilterra detta “La Sanguinaria”. Regnò con violenza dichiarando guerra alla Francia e mandando al rogo i protestanti. Fu inventato dall’attore George Jessel e dal barman Fernand Petiot.
La Caesar salad: L’insalata di Cesare fu inventata dal ristoratore italo-messicano Caesar Cardini (1869-1956) che agli inizi del ‘900 gestiva un ristorante a Tijuana in Messico. La storia vuole che il 4 luglio 1924, Cesare si ritrovò con molti clienti affamati e poche provviste, così prese tutto quello che aveva e lo raccolse in una grossa ciotola: lattuga, olio d’oliva, succo di limone,
sale, pepe, aglio, salsa worcestershire, parmigiano, pane tostato e tuorli d’uovo, fu un successo!

Per la serie “Lo sapevi che?…..  notizie curiose da raccontare agli amici”

Il “pony express”, mitico servizio postale a cavallo tra l’est e l’ovest americano, fu un fallimento. Iniziato nel 1860, fu interrotto nel 1861 per la concorrenza del telegrafo. E’ stato calcolato che un europeo sta al gabinetto in media 128 secondi se è un maschio e 338 secondi se è una femmina. Un americano 45 secondi se maschio e 79 secondi se femmina. Un giapponese 32 se maschio e 97 se femmina.
Il coleottero bombardiere si difende emettendo dall’ano un getto di gas con una temperaura di 100 gradi centigradi. Il record di dimagrimento rapido è dell’americano Ron Allen: nel 1984 perse 10 dei suoi 133 chili in 24 ore. Quello dell’ingrassamento più veloce è di Jon Brower Minnoch, nel 1981: 13 chili al giorno per 7 giorni.
Ogni anno le navi perdono in mare quasi 10 mila container. Il punto più profondo del Mediterraneo è la fossa Calypso, a sud del Peloponneso (Grecia): 5.267 metri sotto la superficie.
Dentro Central Park (New York) vivono 14 mila conigli selvatici.

Diagramma

nerd/dork/geek/dweeb Venn diagram

Ciao a tutti:

Matteo

La domanda dell’angolo:

che differenza c’è tra nerd e geek?