loc

Christmas Don’t Be Late
(All right you Chipmunks)
(Ready to sing your song)
(I’ll say we are)
(Yeah)
(Let’s sing it now)
(Okay, Simon)
(Okay)
(Okay, Theodore)
(Okay)
(Okay, Alvin, Alvin, ALVIN)
(OKAY)

Christmas, Christmas time is near
Time for toys and time for cheer
We’ve been good, but we can’t last
Hurry Christmas, hurry fast
Want a plane that loops the loop
Me, I want a hula hoop
We can hardly stand the wait
Please Christmas, don’t be late

(Okay fellas get ready)
(That was very good, Simon)
(Naturally)
(Very good Theodore)
(Ahhh)
(Ah, Alvin, you were a little flat, watch it)
(Ah, Alvin, Alvin, ALVIN)
(OKAY)

Want a plane that loops the loop
I still want a hula hoop
We can hardly stand the wait
Please Christmas, don’t be late
We can hardly stand the wait
Please Christmas, don’t be late

(Very good, boys)
(Let’s sing it again)
(Yeah, lets sing it again)
(No, That’s enough, lets not overdo it)
(What do you mean overdo it)
(We want to sing it again)
(Now wait a minute, boys)
(Why can’t we sing it again)
[chipmunk chatter]
(Alvin, cut that out..Theodore, just a minute)
(Simon will you cut that out? Boys…)

Il film Alvin and the Chipmunks è quanto di più semplice e lineare (leggesi banale 😦 … ) che una sceneggiatura possa essere.

Racconta a grandi linee la storia di tre scoiattoli parlanti che dalle foreste si ritrovano in città e conoscono Dave, un pubblicitario di scarsa passione con il pallino per la musica. I tre scoiattoli cantano da dio e quindi risolvono i problemi finanziari di Dave uscendo per Natale con una hit di sicuro successo.

Ma il produttore non è contento del poco profitto e vorrebbe di più: un tour mondiale e gadgets su Alvin, Simon e Theodor. Quindi lusinga il trio con il paese dei balocchi e loro lasciano Dave per poi ritrovarsi trasformati in animali da soma, con ritmi che i tre roditori non sono in grado di sostenere.

Alla fine fuggono alle responsabilità prese col produttore e tornano da Dave giusto per concludere un “felici e contenti”.

Valutazione: se vi avanza tempo e soldi guardatelo, carino ma niente di speciale. Non rimarrà certo nella storia del cinema 😦

Forse sono troppo duro, ma è un film stupido anche per i bambini: non possono apprezzare la canzone Bad Day (D. Powter) cantata all’inizio, né ricordarsi del cartone animato trasmesso nel 1987. E’ passato troppo tempo, suppongo.

Curiosità: alla fine del film sono passate tutte le copertine dei dischi legati al soggetto di Alvin & the chipmunks, le prime degli anni ’50. Si possono vedere le differenze tra i disegni dei vari anni, molto istruttivo! 😀

Per il resto, mi rimane il dubbio di quanto siano alti questi chipmunks parlanti. Nel film hanno un’altezza pseudo-reale di uno scoiattolo, ma nei cartoni animati erano forse alti fino ad un metro e mezzo, più di alcune persone adulte che conosco 😛

Annunci