loc

loc51

Dovrei smetterla di andare al cinema il venerdì sera. Ultimamente sono stanco e arrivo assonnato in sala. Se il film è complicato, non riesco a seguire la trama. Se è d’azione, mi provoca malditesta. Se ha lunghi dialoghi, mi concilia il sonno.

Dovrei proprio smetterla di andare al cinema il venerdì sera. 😦

Trama travista del remake di Ultimatum alla terra.

Gli alieni sono sulla Terra da un po’ e quello che vedono non piace loro. Un giorno si palesano a Manhattan e Klaatu (Keanu Reeves) pretende di parlare con un rappresentante del pianeta Terra. Invece riesce solo a farsi sparare e a parlare con un sotto-sotto-sotto-segretario degli Stati Uniti, mentre chi sta più in alto è rifugiato per motivi di sicurezza nazionale.

Il messaggio che Klaatu è venuto a portare è semplice: “Fate la pace, non la guerra. Mettete dei fiori nei vostri cannoni. Spero che venga presto l’era del cinghiale bianco.” 🙂

La risposta del sotto-sotto-sotto-segretario è stata:”Grazie, ma a noi sta bene così com’é. Ripassate più tardi” :O

Klaatu si incazza e attiva la procedura per salvare qualche campione biologico del pianeta, far apparire sullo schermo dei messaggi promozionali e smantellare il resto. 😀

Una bella formattazione generale non potrebbe che giovare a tutti. Ma tutti chi?

Klaatu: If the Earth dies, you die. If you die, the Earth survives.

Polygraph Operator: I’m going to ask you a series of control questions. Are you currently in a seated position?
Klaatu: Yes.
Polygraph Operator: Are you human?
Klaatu: My body is.
Polygraph Operator: Do you feel pain?
Klaatu: My Body does.
Polygraph Operator: Are you aware of an impending attack on the planet earth?
Klaatu: You should let me go.

Il mio TOP MOMENTO? L’ottima cena messicana prima di entrare al cinema. 😀
Annunci