Dragonball Evolution
Locandina

Locandina

Scena

Scena

Titolo originale: Dragonball Evolution
Lingua originale: Inglese
Paese: Stati Uniti, Hong Kong
Anno: 2009
Durata: 87′
Genere: avventura, azione, fantastico
Regia: James Wong
Soggetto: Akira Toriyama
Sceneggiatura: Ben Ramsey, James Wong e Akira Toriyama
Produttore: Stephen Chow, Rich Thorne
Produttore esecutivo: Tim Van Rellim
Casa di produzione: 20th Century Fox, Dune Entertainment
Distribuzione (Italia): 20th Century Fox
Interpreti e personaggi:

  • Justin Chatwin: Goku
  • James Marsters: Piccolo
  • Emmy Rossum: Bulma
  • Jamie Chung: Chichi
  • Joon Park: Yamcha
  • Chow Yun-Fat: Maestro Muten
  • Randall Duk Kim: Nonno Gohan

Doppiatori italiani:

  • Daniele Raffaeli: Goku
  • Fabio Boccanera: Piccolo
  • Barbara De Bortoli: Bulma
  • Domitilla D’Amico: Chichi
  • Christian Iansante: Yamcha
  • Marco Mete: Maestro Muten
  • Dario Penne: Nonno Gohan

Fotografia: Robert McLachlan
Montaggio: Chris G. Willingham
Effetti speciali: H. Barclay Aaris, Jason Barnett, Michael Broom, Damian Fisher, Eric Hayden, Michael O’Brien, Joe Pancake
Musiche: Brian Tyler
Scenografia: Richard Holland, Bruton Jones
Costumi: Mayes C. Rubeo
Trucco: Gerardo perez Arreola, Steve Koch, Bart Mixon, Tom Woodruff Jr.

Trama travisata.

Il grande mago Piccolo è tornato per ripristinare il suo dominio sulla Terra. Chi c’era la prima volta che Piccolo e il suo braccio armato Oozaru sono scesi sul nostro pianeta è morto o lievemente pazzo paranoico, come il nonno di Goku.

Il primo passo è radunare le sette sfere del drago Shenron sparse in tutto il pianeta, il secondo è pregare il drago di riavere tutto il suo terrificante potere.

Indovinate quale dei due è più difficile da completare e quale tenteranno di fermare invece il giovane Goku, Bulma e il maetro Muten?

Finisce tutto abbastanza rapidamente. 😦

Questo film aveva l’obiettivo di portare sul grande schermo l’essenza di Dragonball.

James Wong (già regista della saga Final Destination e The One) ha dovuto affrontare il problema della traduzione da parecchi volumi del fumetto (nella edizione che ho a casa sono 12 e mezzo) in un film di un’ora e mezza. Secondo il mio parere ha fatto la cosa più saggia. Ha dato ad Akira Toriyama, l’autore del fumetto, il ruolo di produttore esecutivo e a Ben Ramsey il compito di riscrivere completamente la storia. 😀 Una sceneggiatura semplice senza mettere tanta carne al fuoco è stato il risultato finale.

Una delusione per i fan che pretendevano un miracolo, un film leggero che non pretende di sostituire l’opera di Toriyama, ma di essere una vetrina per il pubblico che non ha mai letto il fumetto. 😛

Bulma: I’m not a Piccolo, you twit, whatever that is! And if I’d killed your grandfather I’d have finished you off already!

Goku: Kamehameha!

Un seguito di questo film è progettato per il 2011, si chiamerà Dragonball Reborn e parlerà della serie Z, quella con i Sayan (Radish, Vegeta e Nappa, per intenderci). Essendo voci sulla rete non fateci troppo affidamento 😛
Annunci