Transformers: La vendetta del caduto

Sam, non ti abbiamo detto tutto... io sono tuo padre e per sette ventiduesimi anche un po tua madre

Sam, non ti abbiamo detto tutto... io sono tuo padre e per sette ventiduesimi anche un po' tua madre 😀

Titolo originale: Transformers: Revenge of the Fallen
Lingua originale: Inglese
Paese: USA
Anno: 2009
Durata: 150 min
Genere: azione, fantascienza
Regia: Michael Bay
Soggetto: Alex Kurtzman, Roberto Orci
Sceneggiatura: Ehren Kruger
Produttore: Lorenzo di Bonaventura
Produttore esecutivo: Steven Spielberg
Casa di produzione: Paramount Pictures, DreamWorks SKG, Hasbro, Di Bonaventura Pictures
Distribuzione (Italia): Universal Pictures
Interpreti e personaggi

  • Shia LaBeouf: Sam Witwicky
  • Megan Fox: Mikaela Banes
  • Josh Duhamel: Capitano Lennox
  • John Turturro: Agente Simmons
  • Tyrese Gibson: Sergente Epps
  • Isabel Lucas: Alice
  • Ramon Rodriguez: Leo Spitz
  • Rainn Wilson: professore universitario

Episodi: Preceduto da Transformers (2007)
Fotografia: Mitchell Amundsen
Montaggio: Roger Barton
Effetti speciali: Chris Jones
Scenografia: Nigel Phelps
Costumi: Deborah Lynn Scott

Locandina

Locandina

Trama travisata.

Negli ultimi due anni i robottoni si sono dati battaglia sul nostro pianeta con la copertura fornita dai governi degli stati di tutto il mondo. Ma ogni volta che scade il mandato e un nuovo leader sale al potere bisogna spiegargli perché dei robottoni grandi e grossi abbiano portato la guerra qui da noi. Tutti arrivano alla conclusione che potevano andare benissimo da un’altra parte a litigare e finisce sempre che Optimus Prime, il capo degli Autobot (buoni), spiega che loro se ne potrebbero anche andare ma ciò non assicura che i loro nemici li seguiranno e quindi i capi di stato, fatte le dovute considerazioni, vanno a cambiarsi le mutande 😛

La verità è che i Decepticon (cattivi) attendono che Il caduto ritorni. Sembra che i Prime siano venuti sulla terra nel 18000 A.C. per rubare l’energia del sole e che abbiano litigato perché anche i Prime hanno una specie di loro prima direttiva: “Non rubare i soli dove siano presenti forme di vita nel sistema stellare.” Non mi sembra poi tanto complicato trovare sistemi stellari completamente morti 😛

I fratelli del caduto per fargli dispetto rubarono la chiave del macchinario in grado di prosciugare il sole e andarono a morire in una buca dell’agonia. Il caduto per la disperazione cadde in depressione e ci sarebbero voluti 20000 anni perché riesca a rialzarsi 😛

Vi ricordate di Sam Witwicky, ora è un giovane universitario che, pagato profumatamente dal governo, nasconde al mondo l’esistenza dei robottoni sulla terra. Lui non vorrebbe averci nulla a che fare con la guerra in corso, ma è proprio sfortunato e non sa fare a meno di mettersi nei guai, trascinando con sé i suoi genitori e la povera Mikaela 😀

Wheelie: Is that the best you got, huh? Is that best you can do?
Mikaela Banes: What are you doing here, you little freak?
[Mikeala burns his left eye off with a soldering iron]
Wheelie: That’s my eye, you crazy bitch! Easy Warrior Goddess, I’m just a little salvage scrap drone.
Mikaela Banes: Then I’m your worst nightmare

Valutazione finale: Bay questa volta ha dato un po più di importanza ai dialoghi e ai contenuti allungando un po’ troppo il film e limitando le scene di guerra con gli effetti speciali. Ciò lo rende decisamente migliore del primo!

Kurtzman e Orci hanno proposto una sceneggiatura interessante, anche se ci sono dialoghi un po’ volgari e alcuni sketch parecchio patetici 😦

Shia LaBeouf è protagonista, ma il tipo di film non permette di capire quanto sia maturato. Sta sempre a correre ed a urlare, in altri film ha invece parti in cui ha dimostrato di essere davvero bravo 😀

Di Megan Fox in questo film ci ricorderemo di come serigrafa le motociclette 😛

Titoli vagliati e scartati:

  • Under the enemy scrotum
  • Uccidete Maximum, viva i Decepticon, viva Alice!
  • 20mila anni per rialzarsi?
  • Lingua, lingua, lingua…
  • Mio nonno era una ruota, sai in cosa si trasformava? in niente!
Annunci