narnia3

Le cronache di Narnia: il viaggio del veliero

babbi

La banda dei Babbi Natale

tron

Tron: Legacy

Trama travisatissima. Contiene spoiler e parti di fantasia, sta a voi capire quali 😀 

Aldo, Giovanni e Giacomo sono i componenti di una squadra di bocce che la sera della vigilia di Natale vengono colti in flagrante mentre stanno scassinando una casa travestiti da Babbi Natale. Portati in centrale, si capisce che hanno, tutti e tre, problemi più grossi. Aldo ha il vizio delle scommesse, Giovanni è quasi bigamo e Giacomo tiene il lutto per la moglie morta da 14 anni.

L’ispettrice, stanca di sentirli farneticare di premesse e precisazioni, chiede loro di fissare un quadro: una crosta orribile raffigurante un veliero in mezzo ad un mare agitato. Come quelle figure che se le fissi troppo vedi l’immagine nascosta, il quadro rivela un passaggio verso il mondo fantastico di Narnia. Giovanni detto Edward il giusto, Giacomo detto Lucy la valorosa e Aldo detto Justus si ritrovano a nuotare il mare aperto. Vengono salvati dal principe Caspian che non nasconde il suo disappunto: non aspettava ospiti e non li desiderava. 😀 Era in crociera sul suo yacht con un gruppo di amici e aveva deciso di fare un giro per trovare i sette Lord scacciati dallo zio malvagio.

Caspian dice “se Justus non è il giusto, perché dovrebbe esserlo Edward?” e Edward si arrabbia. 😛

Caspian e gli altri approdano su un isola dove ci sono ad attenderli delle creature misteriose, le ISO, ed un mago Kevin Flynn che si è assunto il compito di proteggerle. Flynn spiega che l’isola e i programmi che la abitano sono una sua creazione, mentre le ISO sono un miracolo in quanto si sono generate da sole. Caspian propone al creativo di abbandonare il suo mondo, ma c’è un problema. C’è un programma di nome CLUE che lo sta perseguitando: parla come lui, si muove come si muove lui. Insomma, fa di tutto per assomigliargli. 😀 “Io un po’ capisco CLUE”, dice Lucy. “Anch’io vorrei somigliare a mia sorella maggiore” 😀

Lucy e Caspian vogliono portare con loro il mago Flynn, ma CLUE vuole venire con loro. Alla fine Flynn e CLUE arrivano ad un compromesso e si disintegrano a vicenda: una vittoria di Pirro 😀

Caspian, dispiaciuto un po’, riprende il viaggio alla ricerca dei Lord. Subito ritrovano Brontolo imprigionato nelle segrete di mercanti di schiavi, Eolo e Cucciolo invece morti, attratti da un tesoro maledetto. Aldo detto Justus si fa abbagliare dalla bellezza di un bracciale, ma indossandolo diventa un drago. Tutti i suoi compagni di viaggio sono più contenti, Justus un po’ meno. Alla fine si rivela essere migliore come drago che come essere umano 😀

Arrivano ad un’altra isola e trovano Mammolo, Dotto e Pisolo che, seduti ad un tavolo, sono addormentati da secoli per un lauto pasto. Lì fanno la conoscenza della stella blu che dice loro che l’ultimo Lord è su un’altra isola, dove è nato il male puro, dalle sembianze di fumo verde. Caspian e gli altri arrivano e scoprono che Gongolo (in realtà è Flynn con altre spoglie) si è aspirato tutto il fumo verde e vede l’impossibile. Passa la sua canna a tutto l’equipaggio e tutti incominciano ad avere visioni più o meno piacevoli 😀

Alla fine Justus si beccherà una spadata, ma riusciranno a portare via Gongolo dal suo paradiso artificiale, il suo mondo perfetto.

Aldo, Giovanni e Giacomo vengono cacciati in malo modo da Narnia e si ritrovano di nuovo nel distretto di polizia 😛

Cenone di Natale per tutti! Fine 😀 😀

Annunci