Tag Archive: nicolas cage


L’apprendista stregone
locandina

Locandina

La ballata di Goethe racconta di uno stregone che si assenta dal suo studio, raccomandando al giovane apprendista di fare le pulizie. Quest’ultimo si serve di un incantesimo del maestro per dare vita a una scopa affinché compia il lavoro al posto suo. La scopa continua a rovesciare acqua sul pavimento, come le è stato ordinato, fino ad allagare le stanze: quando si rende conto di non conoscere la parola magica per porre fine all’incantesimo, l’apprendista spezza la scopa in due con l’accetta, col solo risultato di raddoppiarla, perché entrambi i tronconi della scopa continuano il lavoro. Solo il ritorno del maestro stregone rimedierà al disastro.

Titolo originale The Sorcerer’s Apprentice
Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 2010
Durata 111 min
Genere azione, avventura, fantastico
Regia Jon Turteltaub
Soggetto Johann Wolfgang Goethe (poema)
Sceneggiatura Carlo Bernard, Lawrence Konner, Matt Lopez, Doug Miro, Mark Rosenthal
Produttore Jerry Bruckheimer
Casa di produzione Walt Disney Pictures, Jerry Bruckheimer Films, Saturn Films
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Fotografia Bojan Bazelli
Montaggio William Goldenberg
Musiche Trevor Rabin
Scenografia Naomi Shohan
Interpreti e personaggi

  • Nicolas Cage: Balthazar Blake
  • Jay Baruchel: David “Dave” Stutler
  • Teresa Palmer: Rebecca “Becky” Barnes
  • Alfred Molina: Maxim Horvath
  • Toby Kebbell: Drake Stone
  • Alice Krige: Morgana le Fay
  • Monica Bellucci: Veronica
  • Jake Cherry: Dave da bambino
  • Peyton R. List: Becky da bambina
  • Ethan Peck: Andre
Trama travisata.
Merlino muore e la Fata Morgana, sua acerrima nemica, è stata imprigionata in una matrioska 😀
Balthazar, ultimo discepolo del mago sovravvissuto all’ultima battaglia, è l’unico che può compiere la missione dal maestro in punto di morte (mai che morissero senza parlare 😦 ): trovare il Sommo Merliniano.

Lui prende seriamente il suo compito e… SE NE VA IN VACANZA! 😀 😀

La sua crociera in giro per il mondo durata circa 400 anni (la vorrei fare io!) viene però interrotta da un ragazzo newyorkese, Dave, che il fato ha voluto che gli rovinasse la sua tranquilla esistenza 😛

Dave si rivelerà essere il Sommo Merliniano così tanto cercato. Suo compito è prendere il posto di Merlino nel mondo della magia: ovvero, mettere l’intero globo terracqueo nei guai, per poi salvarlo sul finale 😛

A margine ci sono ben 2 storie d’amore, una regina dei borg trasformata in fata morgana, e qualche pubblicità che poco hanno di “occulto” 😛

Nel 2011 Jon Turteltaub avrà concluso la trilogia National Treasure, iniziata bene col Mistero dei Templari e continuata un po’ peggio con delle Pagine Perdute. Se gli incassi dell’Apprendista risponderanno alle aspettative di Disney e della Jerry Bruckheimer Films, Jon si sarà assicurato lavoro fino ad almeno il 2015 😛

Valutazione finale.
I buoni vincono mentre i cattivi muoiono, scompaiono o si ritirano per comparire più forti nel secondo episodio della saga 😀
Il primo episodio è stato carino, a tratti veramente sorprendente. Attendo di vedere le prossime avventure del Sommo Merliniano 😛

Annunci

Beata ignoranza

Segnali dal futuro
Locandina

Locandina

Scena

Scena

Titolo originale: Knowing
Paese: USA/Australia
Anno: 2009
Durata: 130 min
Genere: thriller, fantascienza
Regia: Alex Proyas
Soggetto: Ryne Douglas Pearson
Sceneggiatura: Ryne Douglas Pearson, Juliet Snowden, Stiles White, Stuart Hazeldine, Alex Proyas
Produttore: Alex Proyas, Steve Tisch, Jason Blumenthal, Todd Black
Distribuzione (Italia): Eagle Pictures
Interpreti e personaggi

  • Nicolas Cage: John Koestler
  • Chandler Canterbury: Caleb Koestler
  • Rose Byrne: Diana Wayland
  • Lara Robinson: Lucinda Embry / Abby Wayland
  • Ben Mendelsohn: Professor Phil Beckman

Fotografia: Simon Duggan
Montaggio: Richard Learoyd
Effetti speciali: Postmodern
Musiche: Marco Beltrami
Scenografia: Steven Jones-Evans

Trama travisata.

1959

Lucinda è una brava bimba: sente delle voci che la mettono a conoscenza di alcuni eventi del futuro, tutti spiacevoli 😛

Nessuno le crederebbe, quindi infila un messaggio cifrato semplice semplice in una capsula del tempo che la sua scuola avrebbe chiuso e sepolto per 50 anni.

Io sarei comunque andato alla polizia a raccontare tutto 😀 😀

2009

Caleb è un bravo bimbo: trova il messaggio di Lucinda, non ne capisce il significato e ne fa un aereo di carta 😛

Il padre di Caleb è professore di Astronomia al M.I.T. e con una bottiglia di whisky in corpo ragiona meglio che da sobrio. Riesce a capire il messaggio e pensa di poter impedire che le catastrofi accadano.

Quanto si sbaglia 😛 Non è quel genere di film 😛

Stacey: Well, what do you believe?
John Koestler: I think shit just happens. But that’s me.

Canzone abbinata? Ovviamente, It’s the End of the World as We Know It (And I Feel Fine) dei R.E.M.
Valutazione finale.
Questo è un film che ricorda molto quelli di Kubrik: tempi biblici, scene grandiose e trionfali.

Inoltre hanno girato le scene degli incidenti in modo particolarmente cruento e verosimile. Vale la pena di vederlo anche solo per queste 😀

Next. Ennesimo film tratto da un racconto di Philip K. Dick. La lista è già lunga. 😀

Trama distorta come piace a voi:

Cris Johnson (Nicolas Cage) è un prestigiatore di Las Vegas col nome d’arte di Frank Cadillac. La sua magia è poter vedere tutti i possibili futuri nei due minuti del suo futuro. La sua dote naturale viene utilizzata nel gioco delle carte e per scappare ai poliziotti.

Svolta: il Federal Bureau ha ricevuto una segnalazione di un attacco nucleare. Invece di affidarsi al CTU e a Jack Bauer, pensano a come costringere l’evasivo Johnson ad aiutarli. Una colossale perdita di tempo che poteva essere spesa invece meglio nella ricerca effettiva dell’ordigno. Tutta la colpa ricade su Julianne Moore. 😀

Come fai a non farti scoprire da una persona che vede il futuro? Facile! Lo tieni costantemente occupato altrove. 😀
E se la distrazione è Jessica Biel … capisco benissimo. 😛

loc

# Film Date Director Source
work
Date Type TV
Series
Date
1 Blade Runner 1982 Ridley Scott Do Androids Dream of Electric Sheep? 1968 Novel
2 Total Recall 1990 Paul Verhoeven We Can Remember It For You Wholesale 1966 Short Story Total Recall 2070 1999
3 Confessions d’un Barjo 1992 Jérôme Boivin Confessions of a Crap Artist 1975 Novel
4 Screamers 1995 Christian Duguay Second Variety 1953 Short Story
5 Minority Report 2002 Steven Spielberg The Minority Report 1956 Short Story
6 Impostor 2002 Gary Fleder Impostor 1953 Short Story Episode of Out of This World adapted by Terry Nation 1962
7 Paycheck 2003 John Woo Paycheck 1953 Short Story
8 A Scanner Darkly 2006 Richard Linklater A Scanner Darkly 1977 Novel
9 Next 2007 Lee Tamahori The Golden Man 1954 Short Story
Titoli vagliati e scartati:

  • Provaci ancora Chris!
  • Flash-forward man
  • L’uomo prolettico
  • Ho già visto ogni possibile commento e non ce n’è uno buono per Jessica Biel

Cris Johnson: I’ve seen every possible ending. None of them are good for you.

Cris Johnson: Here is the thing about the future. Every time you look at, it changes, because you looked at it, and that changes everything else.

Cris Johnson: Did you hear about the zen monk who ordered a hot dog? He said he had one with everything

Dopo tre anni di attesa, Jerry Bruckheimer e la Disney hanno ammainato le vele piratesche e sono tornati a raccontare le avventure di Nicolas Cage nei panni di Benjamin Gates.
Urrà!!!

Adoro Il mistero dei templari: è uno dei pochi film in cui Cage sembra a suo agio nella parte. Il mistero delle pagine perdute è un degno seguito.

Come accennato dal titolo, questo film è irreale: non credo che George W. Bush si possa rapire con tanta facilità, che si possa entrare nella stanza privata della regina Elisabetta II e nella Stanza Ovale. Un giorno mi farò arrestare nel tentativo di parlare a quattrocchi con Napolitano, solo per provare che è irrealizzabile 😦

Cosa allora si può salvare di questo secondo episodio di tre ? (sì, lo trilogizzano! Ma rispetto ad altre trilogie la trama del secondo capitolo ha una conclusione, notevole direi)

Rimane un discreto impianto scenografico, ottimi effetti speciali e un superlativo entusiasmo nell’avventura e nella scoperta che traspare in tutta la pellicola.

I dettagli storico-culturali saranno stati curati all’inverosimile, meno alcune scelte di montaggio e delle luci (possibile che abbiano tenuto una ripresa con la telecamera schizzata d’acqua? Mancanza di fondi o scadenze ristrette? 😦 )

Alla fine la storia d’avventura c’é, movimentata e romantica. A volte si perde il senso logico di causa-effetto e di come scoprire un tesoro possa salvare dall’ignominia una persona, ma non per tutti questo è importante suppongo 😀

Giuro che mi è piaciuto. Non so immaginare come sarebbe venuto l’articolo se il film mi avesse fatto schifo. 😀

loc
Valutazione finale: noleggiate il DVD con gli extended.Con un home theater avrete anche l’effetto cinema.

Con dei bambini piagnucolosi attorno avete l’opportunità di vederlo nelle stesse condizioni in cui lo visto io in sala. 😀

Titoli vagliati:

  • Il mistero delle scrivanie gemelle
  • Templari: fatto. Precolombiani: fatto. Chi deprediamo nel terzo? Gli alieni?
  • Avevano buoni motivi per tenere una lista di chi partecipò al complotto per assassinare Lincoln
  • Sic semper tyrannis!